EDUCATIONAL - "PAESAGGI SONORI"

paesaggi-sonori_thumb

Prosegue l’attività di FORM nelle scuole con un doppio appuntamento mattutino al Teatro La Fortuna di Monte San Vito. Venerdì 13 dicembre, alle ore 10.30 e 11.45, il Filarmonica Marchigiana Ensemble porta in scena il concerto “Paesaggi sonori”, progettato per gli studenti delle scuole elementari e medie.
In programma i concerti La primavera e L’Inverno tratti da Le quattro stagioni di Vivaldi, seguiti da due celebri estratti dal Peer Gynt di Grieg, Il mattino e Nell’antro del Re della Montagna, dall’Interludio atto III della Carmen di Bizet e infine dalla polka francese Im Krapfenwald di J. Strauss (jr.).

La musica è la forma d’arte più impalpabile e immateriale che l’uomo abbia mai prodotto; eppure, grazie alla potenza fisica del suono che, come scrive Leopardi, “ci elettrizza e scuote al primo tocco”, supera in efficacia comunicativa tutte le altre arti collegando direttamente il nostro spirito, rapida e immediata come il pensiero, a oggetti, immagini e azioni reali.
Questo concerto pone in evidenza la straordinaria virtù della musica; in particolare, la sua capacità di suggerire immagini, di trasformarsi in “paesaggi di ritmo, melodia, armonia”. E di guidare così la fantasia di chi ascolta verso luoghi incantati, trascorrendo le stagioni dipinte da Vivaldi con la grazia, l’energia e la vivacità cromatica del barocco veneziano, percorrendo il mondo da nord a sud all’avventura in compagnia di Peer Gynt, contemplando in solitudine la maestà delle montagne evocate da Bizet, sognando con Strauss eccitanti escursioni nelle selve delle Alpi austriache.