RAMIN BAHRAMI DEBUTTA CON LA FORM A FABRIANO

barahmi_news_thumb

Appuntamento al Teatro Gentile venerdì 7 febbraio. Altre date a Fermo e Jesi

FABRIANO 04/02/2014 - La FORM torna al Teatro Gentile di Fabriano con un grande programma: Bach-Bahrami. Appuntamento venerdì 7 gennaio alle 21.15 con questo concerto del grande pianista iraniano, folgorato in giovanissima età dalla musica di Johann Sebastian Bach. La sua ricerca interpretativa, che gli ha fatto conquistare il plauso di tutto il mondo, è rivolta alla monumentale produzione tastieristica del compositore tedesco. Il pianista lo affronta con il rispetto e la sensibilità cosmopolita della quale è intrisa la sua cultura e la sua formazione.
Al suo debutto con la FORM-Orchestra Filarmonica Marchigiana, Ramin Bahrami esegue tre splendidi concerti bachiani per pianoforte e orchestra nel contesto di un programma concepito come una sorta di “apparizione scenica”, con un ingresso e un congedo rappresentati da due momenti sinfonici: una Sinfonia “degli arrivi”, opera su commissione FORM, e la celeberrima Sinfonia “degli addii” di Franz Joseph Haydn.
Biglietto da 14 a 18 euro: sono previste riduzioni (per i giovani fino a 25 anni e anziani sopra i 65, iscritti alle scuole di teatro e danza della città, soci Fenalc, circolo Arci, dopolavoro ferroviario, Corale Santa Cecilia, Vox Nova, Giovani Fabrianesi, Corale Diocesana, banda musicale e scuola Barbarino.
Il programma “Bach-Bahrami” si ripete domenica 9 febbraio al Teatro dell’Aquila di Fermo (ore 17) e lunedì 10 al Pergolesi di Jesi (ore 21.