FORM A MACERATA CON “ČAJKOVSKIJ vs CASELLA”

800-900_thumb

Venerdì torna al Lauro Rossi l’Orchestra Filarmonica Marchigiana, con il violoncellista Umberto Clerici

MACERATA 09/04/2014 - La FORM torna a Macerata con un concerto che attraversa l’Ottocento e il Novecento. Venerdì 11 aprile, alle 21 al Teatro Lauro Rossi, è la volta di “Čajkovskij, vs Casella”. L’estro, la cantabilità, l’effusione sentimentale di Čajkovskij, grande rappresentante dell’Ottocento musicale europeo, a confronto con la raffinatezza coloristica di Ravel, il dinamismo di Casella e il moderno neoclassicismo di Prokof’ev, tre musicisti fra i maggiori esponenti del Novecento storico. Un “faccia a faccia” insolito e accattivante fra stili e poetiche differenti che in questo concerto si estende anche a due diversi soggetti esecutori: Umberto Clerici, Primo Violoncello solista della Sydney Symphony Orchestra e fra i migliori talenti italiani riconosciuti a livello internazionale, e l’Orchestra Filarmonica Marchigiana diretta da Giuseppe Ratti, già acclamato dal pubblico della FORM nella scorsa stagione sinfonica. All’arpa ci sarà Margherita Scafidi, musicista che collabora con le maggiori Orchestre italiane.
Il programma nel dettaglio propone Introduction et Allegro, per arpa, con accompagnamento di quartetto d’archi, flauto e clarinetto, il Concerto per violoncello e orchestra, op. 58 di A. Casella, Variazioni su un tema rococò per violoncello e orchestra, op. 33 di P. I. Čajkovskij e la Sinfonia n. 1 in re magg., op. 25 Classica di S. Prokof’ev.
Biglietto ordinario a 18 euro, ridotto a 12 (sono previste numerose riduzioni). Per prenotazioni telefonare alla biglietteria del Teatro Lauro Rossi: 0733/230735.
La stagione è realizzata con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e della Regione Marche, con il contributo della Provincia e del Comune di Macerata, e di Banca Marche in qualità di sponsor principale. Il concerto verrà replicato domenica 13 aprile a Chiaravalle e lunedì 14 a Jesi.